Ahri Arianna Vitale presenta il video “Non chiamarlo amore”

ahri

“Non chiamarlo amore”, il nuovo video della cantautrice Arianna Vitale, canta della storia di Vivienne, una donna come tante che vive il profondo e complesso problema del maltrattamento all’interno delle mura domestiche. Nel brano, che vuole essere positivo e ottimista, affronto il punto di vista psicologico, evidenziando come spesso sia proprio la vittima a non riuscire a liberarsi del proprio carnefice, in quanto derubata della propria autostima e della propria dignità di persona. E il messaggio, corale, vuole essere un appello per convincere queste donne che una via di uscita c’è sempre e che il domani non sarà mai peggiore di oggi. “Non chiamarlo amore se ti fa soffrire, se ti fa del male, se fa sanguinare” Questo il centro del messaggio musicale: imparare a non giustificare e a non perdonare i primi segnali di maltrattamento sono la chiave per liberarsi prima e meglio di una situazione che potrebbe diventare all’apparenza senza via d’uscita. Perchè troppo spesso sono proprio le donne che, per paura o perchè manipolate, non riescono a trovare il coraggio di denunciare quello che accade loro e non chiedono adeguatamente aiuto, arrivando a volte persino a mentire per proteggere colui o colei (perchè il maltrattamento può essere anche subito in famiglia) che ritengono una persona che a suo modo vuole loro bene. Vivienne ce l’ha fatta ed è tornata a sorridere e a rispettarsi.

GUARDA IL VIDEO
https://www.youtube.com/watch?v=0w1T_xDC-Hc&feature=youtu.be

Parole e musica: Arianna Vitale
Arrangiamento e mixing: Clemmy Communication
Mastering: Tommaso Bianchi
Riprese e montaggio video: Michele Grecchi
Aiuto riprese, fotografia e grafica: Andrea Cappelletti
Partecipanti al video: Giorgia Ferrucci, Roberta Bossi, Vittorina Aldini, Stefania Seghizzi
Copyright 2016
Data release 17/05/16
Main sponsor: F.lli Bossi – Trescore Cremasco (CR)

Distribuito in tutto il mondo su tutte le piattaforme digitali quali Itunes, Amazon ecc. ecc. e disponibile per lo streaming su Spotify, Deezer e in tutti i principali canali di streaming e download

BIOGRAFIA
Arianna Vitale, classe 1970, milanese di nascita e cremasca di adozione ha sentito la passione per la musica fin dalla tenera età. Il destino ha però voluto che, essendo lei una delle figlie grandi di una famiglia numerosa , non abbia potuto seguire le sue inclinazioni artistiche optando per studi di economia aziendale. A 24 anni Arianna diventa mamma di una splendida bambina e sarà di lei che si occuperà per gli anni a venire. A 25 anni comincia a fare pianobar e serate live in giro per locali, più per passione che per professione. Infatti Arianna ha sempre mantenuto il primo lavoro di impiegata amministrativa aziendale. Nel 2013 succede qualcosa che le darà il tempo di guardarsi dentro e capire cosa vuole davvero fare nella vita: perde il posto di lavoro. Disoccupata, approfitta del periodo di inaspettato tempo libero e comincia a scrivere. Conosce Clemmy Della Rocca e insieme intraprendono la collaborazione artistica che avrebbe fatto nascere il primo EP, “Semplicemente AHRI”. In data 14 marzo 2014 viene pubblicato in rete in tutto il mondo l’EP. Nasce quindi AHRI quale cantautrice e questo percorso, pur rallentato dalla ripresa dell’attività lavorativa, non si è più arrestato. Il 2014 e il 2015 sono anni segnati da un’intensa attività mediatica e di promozione che hanno portato Arianna in parecchie trasmissioni TV e radio. Intensa è stata anche l’attenzione della stampa locale e regionale che ha sempre avuto un occhio di riguardo per le vicessitudini riguardanti la cantautrice, soprannominata dagli addetti “La mamma rock”. Nell’ autunno 2014 Arianna comincia a studiare chitarra da autodidatta e con l’aiuto di alcune lezioni di teoria musicale, allo scopo di accompagnarsi durante i live e di perfezionare e completare la scrittura delle canzoni. Da fine febbraio 2016 ben 2 brani tratti dal primo EP sono entrati nella TOP 100, prima, e nella TOP 20, poi, della Euro Indie Music Chart, regalando non poche soddisfazioni alla cantautrice che ora punta alla promozione del suo nuovo singolo. A marzo 2016 Arianna apre una pagina su VKontakte, social attivissimo nell’Europa dell’Est, ed è in trattativa per un tour live in Ucraina a fine settembre. Attualmente sta valutando la possibilità di promuovere la propria musica nell’America del Nord, a seguito di specifica richiesta da parte di un circuito di Philadelphia. Il suo sogno? continuare a scrivere canzoni e dedicarsi a tempo pieno alla musica.

Annunci

Quarzomadera – Apologia del calore

cover

Un album decisamente orientato verso l’alternative rock di matrice stoner, con testi (ancora rigorosamente in italiano) sempre più ribelli e critici nei confronti della società contemporanea.

Etichetta: Discipline

Edizioni musicali: Discipline

Distribuzione fisica: Master Music s.r.l

Distribuzione digitale: Believe

Release Date: 30.05.2016

Streaming https://soundcloud.com/quarzomadera/sets/apologia-del-calore

Esce il nuovo album dei Quarzomadera dal titolo Apologia del calore.

8 brani decisamente orientati verso l’alternative rock di matrice stoner, con testi (ancora rigorosamente in italiano) sempre più ribelli e critici nei confronti della società contemporanea. Il release party è fissato per il 30 aprile @ Arci Scuotivento di Monza.

Registrato e mixato lo scorso febbraio al Frequenze Studio di Monza è questo il disco più forte, potente e diretto della band lombarda composta da Davide Sar (voce, chitarra, bass & keyboards programming) e Tony Centorrino (batteria, percussioni). Idealmente e concettualmente, chiude una serie dedicata ai quattro elementi in natura: l’acqua con Cardio & Psiche (2006), l’aria con Orbite (2009), la terra con L’impatto (2012) e quindi il fuoco con Apologia del calore.

Prodotto e arrangiato dal gruppo stesso, registrato in stretta collaborazione col tecnico del suono/musicista Andrea Jim Ravasio e con musica e testi di Davide Sar, Apologia del calore contiene anche la prima cover su disco dei Quarzomadera Amico di ieri, singolo de Le Orme datato 1975 qui in una versione alternativa all’originale e più possente che evidenzia comunque, così come le ultime tracce, i molti legami del duo anche con il rock progressivo e la psichedelìa del passato.

Dopo i 3 lavori precedenti pubblicati con Videoradio/Linea Alternativa, i Quarzomadera approdano alla label Discipline di Garbo e Luca Urbani.

L’artwork a cura di Gaetano Majorano e realizzato da Shiva Project per la versione in cd contiene anche questa volta i testi dei brani; un aspetto, quello delle liriche, che la band ha sempre considerato di primaria importanza.

Apologia del calore sarà disponibile su tutti i migliori digital store con distribuzione Believe e in distribuzione fisica con Master Music s.r.l.

Per presentare il disco il duo lombardo ha scelto il singolo/videoclip Nel nucleo: “Il tema del brano è l’esigenza di riappropriarsi o ribadire le proprie origini, le proprie radici, le proprie idee e convinzioni quando qualcuno cerca invece di convincerti del contrario per interessi propri, gettandoti fumo negli occhi e proponendoti percorsi diversi che vanno contro la tua natura e le tue attitudini.”

Nel nucleo – https://www.youtube.com/watch?v=jNSnt3vQpq8


Video Credits

Soggetto: Davide Sar
Regia e montaggio: Alberto Alessi, Looksound Multimedia

Con la partecipazione di:
https://m.facebook.com/DanzaCreativa-Maria-Fux-Chiara-Semeraro-1046483835442075/
https://m.facebook.com/RiccardoRivaArte/
http://www.danzaterapiamariafux.it/

Tracklist

1. Nel nucleo

2. Giochi per dimenticare

3. Il gregge

4. Al veleno

5. Era loop

6. Amico di ieri (Le Orme)

7. Leggimi nel pensiero

8. Astri (nascita, vita, morte)

Bio: Quarzomadera è una band di Monza/ Milano composta da Davide Sar (voce-chitarra-bass and keyboards programming) e Tony Centorrino (batteria-percussioni) nata nel 2000 dalle esperienze raccolte in vari gruppi locali. Nel 2003 viene stampato il mini cd Lunica, nel 2006 esce l’album Cardio & Psiche (Videoradio/Linea Alternativa), promozionato dalle riviste musicali nazionali con lo spot La miscela di rock italiano e psichedelìa e accompagnato dal videoclip di Inverno (uno dei tre brani dell’EP precedente contenuti anche in questa raccolta). Nel 2009 viene pubblicato Orbite, secondo disco del gruppo per la stessa etichetta che vede come musicisti ospiti Luca Urbani (Soerba, Garbo, Fluon, Zerouno e molte altre collaborazioni), Stefano Floriello (Rapsodia) e David Flores: dall’album vengono estratti i singoli Agrodolce TV ipnosi con relativi video. A fine novembre 2012, sempre per Videoradio/Linea Alternativa, esce l’album L’impatto, preceduto dai primi due videoclip estratti Le cose che non trovi La ballata dei pregiudizi, seguiti poi da La soluzioneRimedi e speranze Nebula: collaborano alla realizzazione del disco Luca Urbani (archi e tastiere aggiuntive), Simona Pozzi (cori, già ospite nei live della band dal 2010) ed Erika Zanotti (flauto nel brano Spore). Il 30 di maggio 2016 esce il nuovo lavoro Apologia del calore che segna il passaggio della band alla label Discipline: un disco decisamente orientato verso l’alternative rock di matrice stoner che contiene anche una personale rivisitazione del classico de Le Orme Amico di ieri oltre ai singoli/videoclip Nel nucleo Al veleno.

Contatti

http://www.facebook.com/quarzomadera

http://www.quarzomadera.it

Press Media Office

www.blobagency.com

www.facebook.com/BlobAgency

Frank Lavorino 339 6038451

 

I Full Vacuum Arkestra presentano il video “Arrivederci e grazie”

FVA1

Dopo il successo di critica e pubblico che sta riscuotendo il loro album “Dìa-Luz” (“Giorno luce”) uscito il 15 Aprile 2016 per Audioglobe, i Full Vacuum Arkestra lanciano il video del nuovo singolo “Arrivederci e grazie”. La band lo descrive così: “il video di “Arrivederci e grazie”, girato da Gastone Clementi nell’idilliaco scenario del parco dei Sibillini, racconta un road trip visionario alla ricerca di una fatale sibilla. Tra montagne maestose, fiori velenosi e nuvole inquiete l’Arkestra di Full Vacuum si avventura cantando una canzone che inneggia alla redenzione dal dolore in fuga da un futuro ironicamente distopico”.

GUARDA IL VIDEO “ARRIVEDERCI E GRAZIE”

Full Vacuum è un progetto musicale ideato e creato da Davide Barca, cantante, poeta ed illustratore. Dopo il primo disco “FULL VACUUM” (2013), scritto, cantato e prodotto da D.Barca, l’evoluzione degli eventi ha portato alla nascita della Full Vacuum Arkestra, formazione esagonale, che porta in scena lo spettacolo del Vuoto Assoluto, musica, parole, live painting. Musicalmente apolide, il suono di FV naviga tra vibrazioni appartenenti a diversi generi, dal blues al reggae, dal dub alla musica cantautorale, dai ritmi latini alla dancehall, passando attraverso wormhole psichedelici.

FULL VACUUM ARKESTRA “Dìa-Luz” – 2016
1- Forma di vita notturna (intro)
2- Moscanera
3- Assai
4- Arco Iris
5- Suona
6- Arrivederci e grazie
7- Mille volte
8- Non guardare giù
9- Forma di vita diurna (outro)

CREDITI
Davide Barca – voce e testi
Rocco Favi – voce, tromba, flicorno
Alberto Antomarini – percussioni
Davide Barucca – percussioni
Giulio Sagone – basso
Yuri Bregoli – voce, chitarra

Sandra Ferretti – Background vocals in “Assai”
Sacha Moccheggiani – Violino in “Mille Volte”

Registrato e mixato da Luometti presso La Cupa Records
Masterizzato da Claudio Tagliabracci presso Hell’z Eye Studio

>>

CONTATTI
https://www.facebook.com/full.vacuum.9/
https://soundcloud.com/fullvacuum

Ufficio Stampa LFD Press
press@lafamedischi.com

Ascolta Hot and wet, il nuovo brano in free download di Nikolay Romanov Malone

malone
Nuovo singolo scritto, composto e arrangiato dal musicista pop rock grunge triestino Nikolay Romanov Malone dal titolo Hot and wet. Si tratta di un’autoproduzione punk rock registrata a Trieste nel Maggio 2016 e prodotta dallo stesso. Il pezzo è interamente suonato da Nikolay presso il suo studio privato. Tutti gli arrangiamenti, i suoni, le atmosfere anni ’90 sono volutamente ricercate dall’autore che nei suoi pezzi è solito parlare dei rapporti amorosi a distanza, delle difficoltà della vita e della massima eccitazione che il momento dell’incontro può raggiungere.
Il brano è disponibile in free downloand dal sito Reverbnation come tutti gli altri brani di Nikolay

ASCOLTA HOT AND WET
https://www.reverbnation.com/nikolayromanovmalone?profile_view_source=header_icon_nav

CONTATTI
https://www.facebook.com/NRM-Nikolay-Romanov-Malone-115659568620567/?ref=bookmarks

https://www.reverbnation.com/widget_code/html_widget/artist_3782154?widget_id=55&pwc%5Bincluded_songs%5D=1&context_type=page_object&pwc%5Bbranded%5D=1

Terzo Piano finalisti ad Arezzo Wave per la Campania, continua il Super Super Tour

terzo piano
Continua il tour della band campana dopo gli ottimi risultati raggiunti

E’ uscito il 28 Ottobre 2015Super Super, l’album d’esordio dei Terzo Piano, band campana che ha vinto la terza edzione (2014/2015) del concorso Le Canzoni Migliori Le Aiuta La Fame organizzato ogni anno dalla label di Perugia La Fame Dischi. Dall’uscita del disco ad oggi sono successe veramente tante cose. In primis un lungo tour con già 40 date in 6 mesi e tantissimi altri appuntamenti in arrivo. Altra grande soddisfazione è stata quella delle selezioni per l’1M Next 2016 (il contest per suonare al Primo Maggio a Roma), tra migliaia di band selezionate, hanno ottenuto il secondo voto più alto da parte della giuria di qualità, nonché l’unico 10 in pagella da Riccardo Sinigallia. Grazie a questo contest la band è poi riuscita a mettersi in contatto con Riccardo, il quale ha confermato la stima verso il progetto, condividendolo anche sui suoi profili social. Hanno inoltre vinto le selezioni campane per lo storico festival Arezzo Wave.

PROSSIME DATE #SuperSuper Tour 2016:
20/05 – Salerno @ Cantera
21/05 – Valmontone (RM) @ Les Maudits
26/05 – Fisciano (SA) – @ Novecento
10/06 – Nocera Inferiore (SA) @ Campania Eco Festival
29/06 – Cerignola (FG) @ Safarà
30/06 – TBA
01/07 – Arezzo Wave Festival (data da definire)
22/07 – Piedimonte Matese (CE) @ Remake Cafè
29/07 – Chiatona (TA) @Awanda Indie Fest
30/07 – TBA
…in aggiornamento…

>>ASCOLTA “SUPER SUPER” (STREAMING)
Spotify – https://open.spotify.com/album/4t8PW84kJKfby6X21Tf2qh
Youtube – https://goo.gl/FcNA0c
Soundcloud – https://soundcloud.com/terzopiano/sets/super-super-2015/s-H7Cnz

>> CD
http://www.lafamedischi.com/terzo-piano-super-super-cd-lfd-22

>> MP3
iTunes – https://itunes.apple.com/it/album/super-super/id1041461238

LINK
Facebok
http://www.facebook.com/terzopianoband
Youtube
www.youtube.com/user/TerzoPianoOfficial
Soundcloud https://soundcloud.com/terzopiano

>
La Fame Dischi Label / Press / Booking
www.lafamedischi.com
www.facebook.com/lafamedischi
www.twitter.com/lafamedischi

CONTATTI info@lafamedischi.com
PRESS
press@lafamedischi.com
BOOKING
lafamebooking@gmail.com

Qualcuno comincia ad accorgersi degli Anonima Noire – Intervista

ANONIMANOIRE-templatebooklet-5impaginato-cc

Il loro disco d’esordio c’è piaciuto molto e allora abbiamo deciso di farci una chicchierata con loro per conoscerli meglio e capire come sta andando il loro album e la loro gavetta nella musica indipendente italiana. Abbiamo intervistato gli Anonima Noire progetto che nasce nel 2013 dall’ incontro del cantautore e chitarrista Niccolò Neri e i due musicisti Andrea Brizi e Mirco Brozzi. Subito le loro differenti inclinazioni musicali riescono a fondersi per creare un Rock Alternativo con testi Cantautorali. Decidono fin dall’ inizio di non uscire sulla rete fino al perfezionamento di “FINO ALL’ ANIMA E RITORNO”, il loro disco d’ esordio autoprodotto fuori dal 04 Aprile 2016. Il singolo “GIOVANNI GAMBELUNGHE” è ascoltato in più di 70 Paesi nel mondo ed entra in primis nella compilation “Le canzoni migliori le aiuta la fame vol 4” e subito dopo in seconda posizione nella Euro Indie Music Chart (le canzoni indie più ascoltate in Europa). I loro brani sono apprezzati da diversi autori del calibro di Fabio Liberatori (Stadio), Gatto Panceri, Paolo Audino (Mina-Celentano), Vincenzo Incenzo (Zero-Zarrillo-Dalla), Francesco Morettini e Luca Angelosanti (Zero-Morandi-Amoroso-Marrone). Per le sessioni Live si uniscono alla Band Francesco Lepri (chitarra e synth) e Giacomo Bucci (Basso). Inizia così il loro cammino verso i palchi della nativa Umbria, della vicina Toscana e via via di tutta Italia.

cover

– Il vostro disco è un bel mix di pop rock di ottima fattura. E’ un disco molto accessibile e che potrebbe piacere alle masse. Avete avuto questo riscontro?
Assolutamente si!!! Siamo molto contenti che prenda un target molto ampio che riusciamo a vedere sempre più spesso dalla varietà del pubblico che viene ai nostri concerti.

– Questa particolarità del disco nella sua facile fruizione vi sta rendendo le cose più facili a livello di promozione oppure è dura anche per voi trovare gli spazi giusti?
Purtroppo o fortunatamente è dura per tutti quanti ma gli spazi come tutta l’ esistenza umana te li costruisci da solo e soprattutto conoscendo altre vite. Poi diciamo che il nostro è un genere un po particolare non etichettabile sia nelle indie che nel pop. Noi lo chiamiamo alternative ma alla fine è un pop/rock cantautorale.

– Come sta reagendo il pubblico?
Il nostro riscontro dal vivo e nella rete è molto positivo. Stiamo vendendo bene i nostri dischi dal vivo e online cominciano ad ascoltarci.

– Quali sono i vostri riferimenti musical?
Niccolò è un musicista classico e cantautore mentre Mirco e Andrea vengono dal Rock, Swing, Pop. I nostri riferimenti sono completamente differenti per ogni membro del gruppo. Niccolò predilige cantautorato come Fossati, De Andrè, De Gregori. Mirco viene dal Rock internazionale come Incubus, RHCP. Andrea viene dal Rock italiano come Ivan Graziani.

– Che musica italiana ascoltate?
Fossati, De Andrè, Ivan Graziani, Max Gazzè, Daniele Silvestri ecc…

– Prossimi impegni/progetti?
Stiamo preparando un videoclip di uno dei brani del nostro disco e siamo impegnati in date sia in formazione acustica che elettrica. Collaboriamo con La Fame dischi per ufficio stampa e booking.

>>ASCOLTA “FINO ALL’ANIMA E RITORNO”
https://soundcloud.com/anonima-noire/sets/anonima-noire-fino-all-anima-e

CONTATTI
https://www.facebook.com/anonimanoire
https://soundcloud.com/anonima-noire

Ufficio Stampa – LFD Press press@lafamedischi.com

 

Giuseppe Vorro presenta il brano Nessuno

Giuseppe-Vorro-1

Brano tratto dal disco Timidi occhi neri per dolci occhi chiari pubblicato a fine 2014 a cui ha partecipato in tre brani Lele Battista come tastierista e cori nonché a livello di produzione. Il brano è stato registrato presso lo studio Spazio Tribù di Cantù I musicisti che hanno suonato nel brano sono: canto e chitarra: Giuseppe Vorro / basso: Xavier Rota / batteria: Umberto Graziano

ASCOLTA “NESSUNO”
https://www.youtube.com/watch?v=hZj0_hRIq80

Giusppe Vorro è nato a Milano. Studi di chitarra jazz e violino da autodidatta a partire dall’età di 14 anni. Ai primi studi musicali si è subito affiancata la scrittura di canzoni sia dal punto di vista dei testi che della musica. L’impulso decisivo alla ricerca compositiva venne dalla scoperta del genio di Lucio Battisti nel periodo della seconda metà degli anni settanta. Un’intensità di influenza mai venuta meno e sempre arricchita di nuovi risvolti. Le prime esperienze come chitarrista in bands pop-rock risalgono, giovanissimo, alla fine degli anni settanta con proposizione di brani di Lou Reed, Dire Straits, Rolling Stones, Queen e primi tentativi si realizzazione di proprie composizioni. Conclusa questa esperienza nei primissimo anni ’80, seguono anni di elaborazione personale. Sul fronte della ricerca di una propria dimensione compositiva. Nella seconda metà degli anni ’80 riprende la voglia e la possibilità di suonare in gruppo. E’ la volta del gruppo Slep, tra il pop, il rock e la canzone italiana d’autore e non. A suo modo sperimentale , che iniziando dalla proposizione di cover per la maggior parte italiane approda ad una propria isola compositiva e realizzativa derivante da un miscuglio tra diversi input musicali tanti quante le influenze che ciascun componente portava. Diversi concerti in locali e manifestazioni estive e diverse registrazione di demo. Progetto infine conclusosi con la registrazione del brano Veleni nella compilation Malambro prodotto dal comune di Cologno Monzese con la direzione artistica di Mino Di Martino ex Giganti. Con qualche superstite del gruppo inizia un girovagare, per un paio di anni circa, tra un’esperienza e l’altra. Costruendo disfando e ancora costruendo gruppi: Alibi, Histeria, X. Ancora sperimentazioni di miscele. Esibizioni live (tra cui una al Rolling stones di Milano) e qualche registrazione di demo. Fine all’esperienza gruppi nel 1993. Inizia l’esperienza solista di cantautore ( songwriter) che sfocia nel 1995 con il Cd autoprodotto In fede realizzato con la collaborazione di Niccolò Lapidari che qualche anno dopo partecipa all’album Argilla, come paroliere, della Vanoni. Qualche esibizione live per quanto è possibile per un artista singolo. Lavoro solitario poi nel proprio piccolo studio home recording provando e riprovando colori, atmosfere musicali, testi e coltivando la voce. Diversi brani hanno preso forma e sostanza da questa esperienza conclusa poi nel maggio del 1999. Nei primi mesi del 2001 il risultato di questo percorso trova posto nel secondo Cd autoprodotto Perla tangente. Registrazione nel 2002 con una band pop rock di un Cd dal titolo Exe con alcuni brani ripresi dai due precedenti cd e di altri presi dal cassetto ormai quasi senza fondo. Sempre dal quel cassetto più di due manciate di brani scritti nel produttivo decennio degli anni ’90 costituiscono il quarto cd autoprodotto in formato low-fi dal titolo Se mi trovo così che vede la luce nell’anno 2006. Nel 2007 il Cd dal titolo Abbandonati con la band con nuovi brani ed una maggiore maturazione. Infine nel 2014/2015 con un’altra piccola band un cd dal titolo TIMIDI OCCHI NERI PER DOLCI OCCHI CHIARI con nuovi brani. Prossimi progetti rieditare e rimasterizzare due album passati un po’ in sordina di stampo più rock degli anni 2000.

CONTATTI
http://www.giuseppevorro.it/
https://www.facebook.com/vorrogiuseppe/?fref=ts