I miei pezzi non sono usa e getta, intervista a Maryele

DSCN8830

SOGNO D’ALABASTRO” è l’album di esordio di MARYELE, energica interprete con un timbro di voce particolarmente vellutato che si adatta a dolcezza e aggressività. Prodotto interamente da ALESSANDRO TOLONE racchiude 9 pezzi che catalogare come pop-rock pare riduttivo. Infatti non si tratta della classica uscita “USA E GETTA” come le recenti tendenze offrono: pezzi molto semplici, orecchiabili e spesso non oltre i 3 minuti. L’album offre una opportuna ricerca dell’arrangiamento che ruota attorno a melodie ricercate e spesso struggenti con forti e repentini cambi di tempo mantenendo contestualmente una costante armonia. Un ibrido tra sound melodico e suoni più aggressivi con una impostazione originale che dimostrano lo stile alternativo delle composizioni. Le tracce, tutte in italiano, rispecchiano i pensieri e le vicende personali dell’autore spaziando anche su temi scottanti di attualità. Il singolo “0% DI VITA” è fruibile contestualmente al video. Non sopportare impassibile la musica che i media ti impongono di ascoltare … impara a reagire!

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con l’artista per conoscerla meglio.

1) Parlaci del tuo primo disco. E’ stata dura arrivare alla sua pubblicazione?
Direi parecchio dura. Mi piace insistere nel dire che i miei pezzi non sono “usa e getta” ma sono ben conditi da opportuni arrangiamenti che rendono le tracce ricche delle giuste frequenze per un ascolto attento e approfondito. Per questo motivo è stata dura ma anche coinvolgente e stimolante chiamare tutti i turnisti e mixare tutto in maniera adeguata. Il risultato dopo molto tempo e meditazione direi che è soddisfacente.

2) Come ti sei avvicinata alla musica?
Lavoro nel mondo dello spettacolo ormai da molti anni, dal teatro al canto in molte sue forme quindi la musica mi ha sempre accompagnato anche da bambina. Lo stimolo per arrivare ad un album l’ho avuto da Alessandro Tolone, produttore, arrangiatore e fonico di tutto “SOGNO D’ALABASTRO”. Da qui è nata una fruttuosa collaborazione che ci ha portato alla fine a girare il video del singolo “0% DI VITA” e a promuovere in maniera massiccia il CD.

3) La musica può essere un lavoro vero nel 2017?
Si ma è dura per tutti, per gli artisti emergenti e non e per tutti gli addetti ai lavori. Non è mai stato così difficile come in questo periodo storico. Devi sapere fare tutto: produrre, arrangiare fare il fonico, saperti promuovere, insomma devi esser bravo e avere anche una bella faccia tosta per saperti vendere bene. Parliamo anche dei tranelli che alcune (non tutte) case discografiche ti offrono, tipo pagare per essere prodotti o ricomprarti i tuoi cd … roba da matti … o anche di concorsi che ti chiedono dei soldi ( e non pochi) solo per ascoltare il materiale … insomma è un mondo molto difficile e non basta fare belle canzoni, anzi paradossalmente è meglio che fai delle canzoni mediocri (per essere gentili) e magari fai successo come succede molto spesso!

4) Quali sono i tuoi progetti futuri?
Sono prigioniera della mia passione: LA MUSICA! Non posso farne a meno, è il mio sfogo, la mia sopravvivenza e la mia felicità. Con l’amico Alessandro che ha già composto altri pezzi presumo che a breve si realizzerà un nuovo lavoro con la collaborazione di uno studio di registrazione che si è proposto di produrre alcuni pezzi. Credo con elevata certezza che la mia vita sarà per molto altro tempo accerchiata e prigioniera della mia passione. Non vi è giorno in cui sia assente dalla mia testa una melodia, un arrangiamento, un progetto da finire o nuovo da sviluppare. Oltre alle consuetudini della vita quali famiglia, lavoro , amici sono convinto che ognuno per migliorare o elevare il proprio grado di felicità debba avere uno scopo un fine che va ricercato ad ogni costo. Ritengo di essere molto fortunata sotto questo punto di vista perché ciò che voglio d’avvero fare lo faccio tutti i giorni e continuerò a farlo. Anche malgrado le brutte esperienze che la vita purtroppo mi ha regalato, la voglia di fare musica è andata sempre oltre ogni ostacolo e credo mi sia stata di enorme aiuto. Non è facile ovviamente, la realtà ti cade sempre addosso: la musica che fai non piace a tutti, non c’è mai tempo, bisogna sempre formarsi e aggiornarsi … ma ne vale la pena. Ogni traccia è un’ emozione della mia vita una soddisfacente esperienza per me. Ma restiamo per ora al nuovo lavoro di MARYELE “SOGNO D’ALABASTRO” quindi: STREAMING E SE TI PIACE DOWNLOAD!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...