“BPF” – Blue Parrot Fishes (Beng! Dischi 2018)

Il disco parte con un’idea e si perde in altre vie.
Alcuni brani sembrano già ascoltati, esempio decisamente netto è “Preludio” che subito fa venire alla mente Because dei Beatles o se volete Sonata al chiaro di luna di Beethoven.

Si sente che i BPF sanno davvero suonare e fanno girare gli strumenti… ma il disco non è omogeneo. Troppi effetti e poco suono puro. Se voluto, sono riusciti in pieno a depistare chi vuole ad ogni costo etichettare la musica. Chi scrive non ama questo modo di fare critica. Credo che potrebbero fare molto di più se non cercassero stratagemmi sonori attraverso strani e già usati effetti artificiali.

00 - BPF Live 2Per il resto il disco si presenta bene e la copertina è molto accattivante e già fa capire che all’interno non troverete le solite canzoncine, ma brani particolarissimi e freschi. Ritengo comunque che possano davvero andare oltre.

Lo studio LABELLA ha fatto un ottimo lavoro e l’etichetta Beng! Dischi non si è lasciata certo sfuggire questo cd dal sapore mistico anche se a nostro parere troppo concettuale.

—–

L’EP esce Beng! Dischi il 20 Aprile 2018, data di presentazione del disco e inizio di un tour promozionale.

Tramite l’etichetta, la band ha vinto da poco il premio Hilux Vinyl, ricevuto al Discodays di Napoli i primi di ottobre 2018 dove ha presentato in anteprima il videoclip del primo singolo “Fuoco”, uscito a metà ottobre in anteprima su Rockerilla.

links
Spotify – https://goo.gl/HdsDq3
ITunes – https://goo.gl/t2xASG
Amazon – https://goo.gl/bc9pah
YouTube – https://goo.gl/GRzzgb​
Facebook – facebook.com/blueparrotfishes
Instagram – instagram.com/blueparrotfishes/
Youtube – https://goo.gl/GRzzgb

00 Logo BPF

(Recensione a cura di Klatu per Beng! Press)

Annunci

Finalmente su Spotify due grandi classici de La Fame Dischi: Love Yourself First e il primo CD di Corrado Meraviglia!

522991_396224853783170_856157718_n

Disponibili in tutti i digital store il progetto parallelo del 2011 di Michele Maraglino, Love Yourself First, e il primo album del cantautore savonese Corrado Meraviglia

Due grandi dischi degli esordi dell’etichetta perugina La Fame Dischi arrivano finalmente su Spotify e nei principali digital store. Si tratta del progetto parallelo di Michele Maraglino Love Yourself First del 2011, e del primo (bellissimo!) album del cantautore savonese Corrado Meraviglia del 2012

Due gioielli Lo-Fi che adesso finalmente si possono trovare (e ascoltare) anche negli store digitali.

Love Yourself First – Non taggarmi nelle foto la mia vita non mi piace

La Fame Dischi 2011

ll progetto Love Yourself First, a cura del cantautore Michele Maraglino, è individualismo lo-fi su basi synth punk, chitarre scarne, non sense e brusii di sottofondo.

https://open.spotify.com/embed/album/3i4u9h7YsTVCW1ZrBYHl5r

ASCOLTA/SCARICA

Spotify – https://spoti.fi/2J67Nsa

Youtube – https://bit.ly/2ytCXWB

iTunes – https://apple.co/2R57iBC

Google – https://goo.gl/yoPhzL

GUARDA IL VIDEO DI “40 ANNI FA”

https://youtu.be/L_0GhZIvbog

Corrado Meraviglia – Parlo sempre con le persone sbagliate

La Fame Dischi 2012

Avere tante cose da dire e la semplicità nell’accompagnamento delle parole ha sempre funzionato, è una formula perfetta che pochi si possono permettere. E qui funziona. Parlo sempre con le persone sbagliate contiene undici bellissime canzoni, storie di vite perdute, di scelte e conseguenze.

https://open.spotify.com/embed/album/5IIlkLY7XUZhwIUH8yLNdh

ASCOLTA/SCARICA

Spotify – https://spoti.fi/2ysvFCj

Youtube – https://bit.ly/2PGlelb

iTunes – https://apple.co/2OyHfG1

Amazon – https://amzn.to/2q9XuLj

Deezer – https://bit.ly/2Cw7IN5

Google – https://goo.gl/Hb3sjj

GUARDA IL VIDEO DI “UN NUOVO INVERNO”

https://youtu.be/mzyU7dBw0uI


La Fame Dischi Label / Press / Eventi

https://www.lafamedischi.com

https://www.facebook.com/lafamedischi

CONTATTI info@lafamedischi.com

PRESS press@lafamedischi.com

 

Vorrei almeno provarci! Intervista all’eclettico Killo

3

Marco Aprile in arte “Killo” , eclettico cantautore e compositore salentino , nasce l’8 Luglio 1985 a Galatina(LE). A pochi mesi dalla pubblicazione del suo primo EP esce con un video ironico e suggestivo. Abbiamo fatto 4 chiacchiere con lui per conoscerlo meglio.

– Come ti sei avvicinato alla musica?
La musica ha fatto parte di me da quando ero piccolissimo. Ascoltavo e canticchiavo la musica che ascoltavano i miei genitori, come Mina, Battisti, De Andrè, Lucio Dalla, Beatles e altri ancora. Poi a 6 anni iniziai a studiare privatamente solfeggio e pianoforte. Già all’epoca componevo canzoni quando qualche anno più tardi cominciai ad appassionarmi alla chitarra. Da allora ho sempre composto e suonato questo strumento in alcuni progetti locali di vario genere.

– Ti definisci un cantautore?
Non lo so, servirebbe ad etichettarmi e indirizzare la gente verso uno specifico genere musicale? Ma si dai, compongo e suono canzoni da me composte.

– Come reputi la tua esperienza all’Università?
Fantastica, ma allo stesso punto nostalgica dal punto di vista musicale. Avevo appena composto un nuovo album con la mia nuova band, ma una volta trasferitomi e iniziato a studiare non riuscivo a conciliare le due cose, per cui vivevo le mie giornate con un vuoto che non veniva colmato. Avevo bisogno di incidere, pubblicare il mio disco e suonarlo in giro.

– Cosa ti aspetti da questa nuova avventura?
Ho messo me stesso in questo progetto, non mi aspetto grandi cose, ma vorrei almeno provarci e so che ci vuole tenacia, pazienza e tanta fortuna.

Dove potremo ascoltarti live?
Sono in fase di programmazione

Record,mix e master realizzato presso URLO RECORDShttps://www.facebook.com/urlorecords/ Video realizzato da CineVideoLab di Dalila Miggiano https://www.facebook.com/cinevideolab/

CONTATTI:

Facebook : https://www.facebook.com/killomusica
Instagram : killomusica

Guarda “Il tuo caro trombamico”, il video di KILLO che anticipa l’EP d’esordio

2

Marco Aprile in arte “Killo” , eclettico cantautore e compositore salentino , nasce l’8 Luglio 1985 a Galatina(LE). Vive in un paesino della provincia di Lecce (Veglie) e all’età di 6 anni inizia a studiare pianoforte. Dopo 2 anni da autodidatta inizia a studiare chitarra approcciandosi verso diversi generi musicali tra cui country, blues, heavy-metal. A 15 anni fonda i PRIMO IMPATTO, rock band con la quale ha prodotto 2 demo: “IL GIOCO” nel 2000 e “ NON DIMENTICARE” nel 2001 e ricevuto nel 2001 il “Premio per il miglior testo” ad uno dei contest più importanti del salento, Veglie Rock.
Attualmente è anche frontman del trio
Road Flowers, una band dal genere brith pop/rock attiva sulla scena musicale salentina dal 2013

Dopo il diploma, nel 2005, intraprende gli studi in Biologia senza mai però placare la sua fame di compositore che lo porta ad accantonare testi e musiche . Si laurea in Biologia e si specializza nel 2013.

Tornato nel paese di origine sente il bisogno di raccontarsi e l’esigenza di incidere quei motivi musicali accantonati, creando un personaggio che rispecchi se stesso, che rispecchi le tradizioni con uno sguardo verso la modernità e l’attualità. Ecco allora che entra in gioco il suo “nomignolo” dato da ragazzino, Killo.
Inizia così a raccontare se stesso, la sua visione del mondo, dei piaceri, dei problemi attuali tra cui il bullismo e la prostituzione, altri invece più ironici, divertenti e folli. Un cantastorie appunto.

Tutto questo è racchiuso nel suo primo EP di 6 brani con sonorità swing, dixie e country la cui uscita è prevista per l’Inverno 2018.

Intanto esce ora il video del suo primo singolo da solista intitolato “Il tuo caro trombamico”.

GUARDA IL VIDEO
https://www.youtube.com/watch?v=2Eq_9yEWqLY

Record,mix e master realizzato presso URLO RECORDS https://www.facebook.com/urlorecords/ Video realizzato da CineVideoLab di Dalila Miggiano https://www.facebook.com/cinevideolab/

CONTATTI:

Facebook : https://www.facebook.com/killomusica
Instagram : killomusica