Intervista ai karma creep per il nuovo singolo vorrei.

“Vorrei”, il nuovo singolo dei Karma Creep, è una canzone moderna che affronta e sottolinea in modo crudo e diretto il peso della pressione sociale e circostanziale alla quale tutti noi siamo soggetti giorno per giorno.

Siamo su Ascolta La Musica. Cosa deve aspettarsi un ascoltatore che si avvicina per la prima volta alla vostra musica?

Semplicemente un mezzo, una ‘navicella spaziale’, con la quale essere traghettati nel proprio universo di emozioni.

Se doveste scegliere un genere con cui identificarvi quale scegliereste?

Se proprio dovessimo catalogare la nostra musica con un genere diremmo pop-rock, ma la realtà non è solo questa. Siamo rock, certo, ma abbiamo sfumature pop, funk, folk. Più che un genere, noi seguiamo il mood che ispira una melodia o un tema che ci sta particolarmente a cuore. Siamo semplicemente noi stessi. 

Il vostro nuovo singolo affronta temi molto interessanti. Parlateci di come è venuto sù questo vostro nuovo lavoro.

Vorrei è una canzone primordiale, schietta e senza fronzoli con riff graffianti come quando si urla. Il ritmo però è sinusale come il cuore che pulsa. Volevamo qualcosa che arrivasse dritto all’ascoltatore, come sveglia che lo facesse sentire nudo, ma libero di essere vero. Vorrei è l’espressione del desiderio, la ricerca spasmodica di ciò che ti fa stare bene. È voglia di libertà, di rompere le catene che soffocano l’istinto.

Tornando sull’argomento dell’ascolto. Quali sono le composizioni musicali alle quali vi ispirate per comporre la vostra musica?

Tutti e 5 abbiamo background musicali differenti e variegati, quindi è impossibile determinare un’influenza predominante. Molto dipende da cosa ascoltiamo in un determinato periodo, da come ci sentiamo e che sound stiamo cercando per rendere le nostre emozioni ‘tangibili’. Ad alcune persone il nome della band ricorda dei brani stupendi dei Radiohead e a priori pensano ad un tributo. In realtà non è stata un’ associazione intenzionale, sicuramente, come loro, stiamo cercando di seguire un’evoluzione e di esplorare nuove frontiere sonore, senza far venire meno il nostro stile.

Siamo in un momento storico nel quale l’ascolto “liquido” ha vinto sull’ascolto “fisico”, infatti gli stream contano molto più delle copie vendute. Cosa pensate riguardo questa rivoluzione tecnologica che ormai da diversi anni ha travolto tutti gli attori della filiera musicale?

Beh, questa è una realtà con la quale abbiamo fatto i conti in prima persona quando abbiamo lanciato il nostro primo EP. Abbiamo puntato anche alla produzione di copie fisiche e il riscontro è stato molto meno positivo rispetto agli stream sulle varia piattaforme. Abbiamo dovuto constatare che legato alla musica c’è un mercato complesso e gli ascoltatori ne tirano le redini. Infatti con il nuovo album ci siamo adattati. Non è necessariamente un male. È solo un modo diverso di promuoversi oltre i live e per fortuna siamo nati in un’epoca in cui ci sono i mezzi per stare al passo.

Un altro avvento che sicuramente ha radicalmente cambiato il modo di fare e di comunicare la musica è stata la nascita dei social media. Difatti per molte band emergenti non conta più quanto si suona live ma quante views o streams si fanno online. Cosa pensate riguardo questo ulteriore cambio di paradigma che ha relegato la musica dietro uno schermo?

Partiamo da questo: la musica dal vivo non si batte. Il contatto diretto con le persone a cui piace la nostra musica non ha prezzo. Ci reputiamo una band abbastanza ‘social’, cerchiamo di essere costantemente presenti, senza essere banali o noiosi, ma i numeri del web, per quanto importanti al giorno d’oggi, non ripagano il brivido che senti quando sali su un palco e ci sono persone che cantano insieme le nostre canzoni.

LINK SOCIAL BAND:

Facebook: https://www.facebook.com/KarmaCreepMusic/
Instagram: https://instagram.com/karmacreepmusic?igshid=x76ysarh4ic6
Spotify:  https://open.spotify.com/artist/6vpSzrR1QPZXzQ32Q8Z2r8

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...