Intervista ad itaca reveski per il nuovo singolo Nထvola

Itaca Reveski è online con il nuovo singolo Nထvola.

Sempre più incuriositi dal progetto, lo abbiamo intervistato per scoprirne di più.

  1. Siamo su Ascolta La Musica. Cosa deve aspettarsi un ascoltatore che si avvicina per la prima volta alla tua musica?

Tanta chitarra acustica e pezzi strutturalmente non canonici. Mi piace tantissimo creare arpeggi ipnotici con accordature strane e poi costruirci testi e canzoni intorno. Il risultato è un sound che include chitarra acustica ed elementi elettronici con particolare attenzione anche alla parte ritmica.

  1. Se dovessi scegliere un genere con cui identificarti quale sceglieresti?

Domanda difficile. La mia musica ha importanti elementi di Indietronica e di Folk ed è anche decisamente alternative. 

  1. Quali sono le composizioni musicali alle quali ti ispiri per comporre la tua musica? 

Proprio recentemente ho creato una playlist su Spotify con tutti i pezzi da cui sento di aver preso ispirazione nella scrittura del mio ultimo singolo. Per citarne alcuni,“Let Down” dei Radiohead, “Obstacles” dei Syd Matters, “Spanish Sahara” dei Foals, “I Forget Where We Were” di Ben Howard, “Killer” di Wrongonyou o “DAWAN” di Apparat. Per un elenco completo ti rimando alla playlist “Noovola” che trovi sul profilo Spotify Itaca Reveski.

  1. Gianmarco sappiamo che tu hai iniziato ad avvicinarti alla musica già da piccolo e che a 14 anni hai fondato la tua prima band (una cover band degli Iron Maiden), come sei evoluto da allora? Parlaci pure del tuo percorso di crescita.

Diciamo che da quel giorno del 2003 ad oggi è letteralmente successo tutto ciò che musicalmente è rilevante nella mia vita. Ho avuto la fortuna di iniziare a suonare presto e di trovare subito una band con cui suonare live e imparare l’importanza di suonare insieme. Da lì ho creato legami con le persone con cui suonavo, legami che poi mi sono portato nella fondazione della mia prima band di inediti nel 2008, gli Infinita Symphonia, con cui facevo un metal con influenze power e prog. Questa esperienza è stata fondamentale nella mia vita musicale, ho scritto tanta musica e ho collaborato con tanti eroi della mia adolescenza come ad esempio Michael Kiske (Helloween), Fabio Lione (Rhapsody), Blaze Bayeley (ex Iron Maiden), Ralf Scheepers (Primal Fear). Nel frattempo ho studiato composizione privatamente, chitarra elettrica con vari maestri e da autodidatta ho sempre portato avanti il mio personale percorso da “producer”, quindi con lo studio di fonìa, dei vari programmi per registrare ecc. Nel 2017 poi, proprio mentre registravo il terzo album degli Infinita, in studio ho incontrato Wrongonyou, che dopo un provino mi ha preso a bordo nella sua live band per il suo imminente “Rebirth Tour”. L’esperienza con Wrongonyou mi ha cambiato la vita musicalmente, abbiamo suonato in giro per l’Europa, in tutta Italia e sul palco del mitico concertone del Primo Maggio di Roma. E’ stata un’esperienza incredibile che in un anno mi ha insegnato quello che non si impara neanche in dieci di studio. Dopo il tour con Wrongonyou, ho cominciato a lavorare su Itaca Reveski, sulla costruzione del sound e sull’idea. A quasi due anni da quel giorno, eccomi qui a raccontarti questa realtà che ha preso finalmente forma.

  1. Ma parliamo un po’ del tuo nuovo singolo “Nထvola”, raccontaci qualcosa sul tuo nuovo pezzo!

“Nထvola” è il secondo singolo del mio nuovo progetto Itaca Reveski che è sia musicale che narrativo. Itaca Reveski ha una storia di fondo in cui sono contestualizzati tutte le canzoni che escono. In breve, Itaca è una ragazza che scrive un diario, appunto “Il diario di Itaca Reveski”, un ragazzo che gira il mondo con la sua chitarra lo trova per caso, lo legge e si innamora di questa ragazza. Da quel momento in poi non vuole far altro che trovarla. La storia è un libro che sto scrivendo via email a capitoli e mandandolo solo agli iscritti su www.itacareveski.com. Tornando a “Nထvola”, è un pezzo che parla di quel momento in cui si vede il cambiamento davanti a noi, ma ci si sente legati al passato e confusi a tal punto da essere ciechi. Il tutto sospesi in un momento di “felice” quanto pericolosa inconsapevolezza che ci può far perdere… O magari ritrovare. Con il sound e il testo di questo pezzo descrivo le emozioni e sensazioni di questo luogo metaforico che ho chiamato “Nထvola”.

  1. Scommettiamo che non vedi l’ora di tornare a suonare live, provando a fare un pronostico, quando pensi che sarà possibile?

Scommetti bene! Pronostici sono difficili da fare, ma ti posso dire che spero si possa ricominciare a farlo da settembre!!!

  1. Manda un saluto a tutti i lettori di AscoltalaMusica!   

E’ stato un piacere rispondere alle tue domande! Un super grazie per il supporto e un grande abbraccio a te e a tutti i lettori di AscoltaLaMusica! Per supportarmi al 100% nel mio viaggio alla ricerca di Itaca Reveski iscrivetevi su www.itacareveski.com e seguitemi su Instagram (@itacareveski), Facebook (https://www.facebook.com/itacareveski) e YouTube (https://www.youtube.com/channel/UCrSF5lP-4w3-A6sBoX7sT5Q).

Grazie 💙

Guarda il videoclip di Noovola
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...