Un invito a guardare meglio il tempo che (non) abbiamo! INTERVISTA al Cantautore Tito Esposito

Prodotto nell’autunno 2020 presso l’“Entropya Studio” di Perugia, insieme a Stefano Bechini e Gabriele Ballabio e uscito a maggio 2021 in tutti gli store digitali, “You Can Take This Time” è l’inizio di un nuovo percorso per ilsongwriter Tito Esposito.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere via mail con Tito per conoscerlo meglio e farci raccontare il suo nuovo progetto.

Ecco la nostra intervista!

1) Come ti sei avvicinato alla Musica?
Il problema è allontarsene 😀 😀
Vivo la musica come ancora di salvezza. La musica ti salva la vita, aiuta conoscerti e fa superare tanti ostacoli. Anche se questo può portare alla rovina economica, ciò non importa all’artista perché è felice quando fa quello che fa. La musica fa crescere tantissimo nell’area umanistica ed emotiva. Mi sono avvicinato alla musica a 16 anni ascoltando musica Gospel. Già amavo tanta musica e grazie a mio padre avevo accesso ad un bel database di dischi di musica di tutti i tempi, anche selezionata molto a fondo, ma quando ho sentito il Gospel e il Soul è scattata la scintilla che mi ha spinto ad approcciare davvero.

2) Ti piace essere definito un Cantautore? Ti senti così?
Si mi sento un cantautore ed ogni cantautore si sente un po’ cantautore e un po’ tante altre cose. Si mescolano le faccende. Si è musicisti quindi portatori di un linguaggio musicale, e di solito ogni cantautore ha il suo.
Sono anche un bluesman, ho vissuto ad Atlanta per un po’ assorbendo tantissima musica afroamericana, suonando nei club e adoro il modo che hanno di fare musica. C’è condivisione ed è molto veloce creare progetti ed arrivare a registrare un disco. Credo che il concetto di Cantautore oggi sia molto vasto e riconducibile ad infiniti mondi.

3) Da pochissimo è uscito il tuo nuovo singolo, come sta andando?
Sono molto cosciente che il lavoro da fare aumenta sempre di più. Da musicista indipendente e autoprodotto appunto si mescolano le faccende; da cantautore e musicista si passa al lato manageriale e gestionale del nostro lavoro. Il primo singolo è l’inizio di una narrazione, di qualcosa che inevitabilmente può andare solo bene, se continuativo.

4) Raccontaci com’è nato e di che cosa parla.
You Can Take This Time è un invito a guardare meglio il tempo che (non) abbiamo. Un inno, un rito che ricorda a se stessi che per essere abbiamo bisogno del Nostro Tempo. E siccome il presente è in continua evoluzione e mai uguale ti invito anche io ad esserne collegato, e ad essere come ogni attimo che scorre che non è mai lo stesso, e ad essere l’onda che cambia sempre il suo vortice.

5) Avevi pensato anche a un tour?
Sono partito da Trasimeno Blues in Luglio per andare in Calabria al “Calabria Blues Passion” e poi continuare giù in Puglia nelle terre Salentine, in alcuni club e in altri luoghi nevralgici da Busker.
In autunno completerò il disco ed uscirò con un altro singolo.

link piattaforme stream You Can Take This Time
https://songwhip.com/titoesposito/you-can-take-this-time

GUARDA IL VIDEO
https://youtu.be/U3F_6q_wi1M


Biografia: ANDREA TITO ESPOSITO è un cantautore, bluesman e performer classe ’83. Ha all’attivo più di 500 esibizioni nel territorio europeo ed internazionale. Ha cominciato la sua esperienza musicale significativa negli Stati Uniti, esibendosi nelle “blues venues” di Atlanta, Tra il 2013 e il 2017 ha diviso il suo tempo tra Italia e America. Questo viaggio gli ha permesso di approcciare ed interessarsi della cultura Afroamericana, vivendo da vicino la realtà del blues. Ha collaborato e diviso il palco con artisti di caratura internazionale, come “Mudcat”(noto esponente del blues di Atl), “Lil’Joe Burton”(ex trombonista di BB King), “Lola Gulley” (vincitrice del Jus Blues Music Awards e nominata “Atlanta’s Queen of Blues”), “Beverly Guitar Watkins” e “Eddie Tigner”. Esibendosi per più di 60 date nei maggiori “Club” di Atlanta e della Georgia, come il “Northside Tavern” il “Blind Willie’s” ed ha realizzato un album dal titolo: “Atlanta Session”, pubblicato nel 2014. Nel 2015 sempre nel territorio Americano incide “Georgia Line”, album mai pubblicato ufficialmente, ma stampato a tiratura limitata e venduto autonomamente dall’artista durante le sue esibizioni. Tra il 2016 e il 2019 partecipa a numerosi festival nel territorio Italiano, Ottobre 2015 Partecipa alle semifinali dell’ “European Blues Challenge” a Bitonto, e in Luglio 2016 “Pignola Blues” in Basilicata e “Campania Blues”. “Marco Fiume Blues Passion” a Rossano Calabro. Luglio 2019 apre a “Doyle Bramhall” sul Palco dell’Arena Del Mare a Salerno. Sempre a Luglio apre a “Elliot Murphy” presso la manifestazione “OrientOccidente” a Terranuova Bracciolini(AR) e successivamente apre il Concerto di “Ana Popovic” per il “Trasimeno Blues” Festival. Attualmente impegnato nella realizzazione di un nuovo Album che fonde il blues ed il folk con sonorità più “afro” e “world” che ha come brano di presentazione l’attuale singolo in uscita.



CONTATTI
IG @andrea_tito_esposito

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...