Intervista ad Anarchybrain

  • Ciao, benvenuto su Ascoltalamusica! Puoi presentarti in breve ai nostri lettori che ancora non ti conoscono?

Ciao a tutti ,mi chiamo Fabio Varrone in Arte Anarchybrain

  • Il tuo ultimo disco si intitola “Ho perso la strada”, di cosa parla e qual è il messaggio che vuoi trasmettere?

Questo disco nasce in un brutto periodo della mia vita. Avevano appena diagnosticato un linfoma grave alla mia cagnolina ed ero disperato, così da ex cristiano cattolico mi rifugiai nella preghiera per l’ennesima volta, senza mai ottenere risposta. Quando mi resi conto che stavo solamente parlando con il soffitto di casa capii che la religione potrebbe essere qualcosa di diverso da ciò che ci hanno sempre in segnato oppure è pura fantasia per sottomettere ed illudere le persone. Così in una notte di Ottobre 2019 cominciai a scrivere i testi dell’album, ma ho cominciato le registrazoni solamente dopo Agosto 2020 quando la mia cagnolina purtroppo è deceduta.

  • Come ti senti cambiato rispetto alle tue uscite precedenti?

Sono invecchiato e come dicevano i Kina, band punk di tutto rispetto, nel brano «Questi Anni» : «Ho più cicatrici di prima, sorrido un po’ meno, forse penso di più». Ho molti più capelli bianchi, molta più consapevolezza e musicalmente ho esplorato nuovi orizzonti.

  • Quali sono due album che ti hanno cambiato la vita e perchè?

I due album che mi hanno cambiato la vita sono stati: «The Piper At The Gates of Dawn» dei Pink Floyd perchè conoscendo la storia di Syd Barrett di cui sono un grande fan e di cui ho anche scritto un libro «Syd Barrett – Tutte Le Canzoni Inedite», mi rispecchio molto in lui e quei suoni usati nell’abum mi hanno catturato.

Il secondo album è «Antirockstar Manifesto» dei Bestial Vomit band grindcore del mio amico Joseph Di Porto, quell’abum mi ha fatto capire che nella musica è tutto possibile.

  • Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Ho 5 album già pronti e finiti, vorrei pubblicare «Livorno – Omaggio a Piero Ciampi» cantautore che io adoro ed il secondo capitolo dell’album prog: «Bomarzo» che verrà completato fra qualche anno con un terzo lavoro che la mia mente sta ancora cercando di costruire.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...