Intervista agli Albore in occasione dell’uscita del Primo Singolo “Cose Strane”

Il progetto Albore nasce nel 2020 grazie a Stefano Paiardi (chitarrista e compositore) e a Ivan Dell’Anna (batterista). Dopo la fine dei Brandes, progetto antecedente alt-rock, i due danno vita ad una nuova formazione e insieme al cantante Riccardo Piccolo e al bassista Marco D’Urso scelgono di abbracciare l’indie-pop.

Capaci di unire un cantato moderno con testi in italiano ricchi di scenari quotidiani ad uno strumentale ricercato e vintage, gli Albore propongono un repertorio che include cover di stampo indie, grandi classici e alcuni loro inediti.

Il 4 marzo 2022 esce su tutte le piattaforme streaming “Cose Strane”, il loro Primo Singolo Ufficiale Inedito.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con i ragazzi per conoscerli meglio.

Ecco la nostra intervista:

1) Come vi siete avvicinati alla Musica?

Ric (cantante) e Marco (bassista) vengono da famiglie di musicisti, mentre Ste (chitarrista) e Ivan (batterista) sono prima stati avvicinati ai grandi classici della musica per poi approfondire lo studio del proprio strumento. La cosa che ci accomuna è che oltre ad essere degli appassionati ascoltatori, sentiamo la necessità di voler creare qualcosa di nostro.

2) Come nascono le vostre canzoni? Chi scrive i testi? E la Musica?

Ste (chitarrista) è l’autore principale dei nostri brani. Gli capita di fissarsi con dei motivetti che quando non sono canzoni già sentite, si trasformano in nuovi pezzi. I testi vengono scritti a due mani da lui e da Ric, il nostro cantante. Poi partendo da delle demo molto scarne, arricchiamo le parti in sala cercando di personalizzarle per ogni strumento, aggiungendovi le influenze singole di ognuno dei componenti.

3) Da pochissimo è uscito il vostro primo singolo, come sta andando?

Stiamo ricevendo degli ottimi feedback, il che ci fa molto piacere anche perché venendo da un progetto alt rock non ci eravamo mai confrontati con questo genere e non sapevamo bene quale sarebbe stato l’impatto col pubblico. Per ora sembrano aver apprezzato! 🙂

4) Raccontateci com’è nato e di che cosa parla.

Il singolo è stato scritto durante il primo lockdown, quando dopo molte settimane di quarantena si è incominciato a perdere il contatto con la socialità. Questa condizione di isolamento per quanto dura, è stata l’occasione per analizzare le cose da un’altra prospettiva. Il brano parla di come la volontà di mostrarsi alternativi ed esclusivi ci allontani dalla semplicità degli eventi quotidiani, così da complicare la nostra percezione con il risultato di farci sentire banali.

5) Avevate pensato anche a un tour?

Per il momento no anche perché il periodo non rende facile trovare date e locali in cui suonare. In ogni caso ci stiamo muovendo il più possibile per poter eseguire la nostra musica dal vivo.



ASCOLTA COSE STRANE
https://songwhip.com/albore/cose-strane



CONTATTI
https://www.instagram.com/albore.band
https://www.youtube.com/channel/UCrb8GohjJJGCdz9j5QnJItw

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...