Tutti gli articoli di ascoltalamusica

Sabrina presenta il nuovo singolo “This Broken Heart of mine”, un inno alle donne che non si arrendono!

sabrina_this_broken_heart_of_mine_cover

Il nuovo singolo di Sabrina è un inno alle donne che non si arrendono e a chi, senza paura, vuole combattere le proprie inquietudini.

LINK VIDEOCLIP: https://bit.ly/2lVXTBT

This Broken Heart Of Mine è il titolo del nuovo singolo della giovane cantautrice Sabrina.

Un brano intenso dal messaggio chiaro e positivo che si rivolge a tutte quelle donne che non hanno paura di ricominciare, che con amore e forza interiore guardano ad un futuro migliore.

Il videoclip, registrato a Milano presso l’Officina 32, vede la protagonista costantemente in lotta tra ciò che le viene imposto di fare e ciò che desidera davvero.

La vicenda narrata rappresenta una giornata lavorativa tipo di una cantante/modella e viaggia parallela alla storia raccontata dal brano: la fine sofferta di un amore che coincide con un nuovo inizio pieno di speranze.

La protagonista sceglie di andarsene perché non sopporta più di seguire gli schemi che le sono stati imposti, così come la cantante trova il coraggio di chiudere, seppur con dolore, una relazione che non è più in grado di renderla felice.

Il punto di forza della canzone sta nel ritornello: una sorta di mantra per trovare la forza di ripartire da zero e di sconfiggere la paura di un salto nel vuoto” ci dice la stessa Sabrina.

Il brano è disponibile sulle principali piattaforme digitali di streaming e download.

Ufficio stampa 0371 Music Press.

BIOGRAFIA SABRINA

Sabrina Cocuccio (alias Sabrina) nasce il 23 giugno 1989 a Milano.

Scopre una forte passione per il canto già da bambina e cresce immersa nella musica, intraprendendo negli anni diversi percorsi di studio (canto lirico e moderno, pianoforte) e progetti musicali.

Dal 2014 si dedica inoltre al suo progetto solista, pubblicando diversi singoli che le consentono di partecipare ad importanti manifestazioni canore nazionali (Premio Valentina Giovagnini 2015 e 2018, Premio Lunezia 2016 – sezione nuove proposte, categoria Cantautori).


Nel 2018 comincia a lavorare al suo primo album cantautorale interamente composto da brani inediti in lingua inglese, la cui uscita è prevista entro dicembre 2019.


“This Broken Heart Of Mine” è il terzo singolo estratto.

LINK SABRINA:

Facebook: https://www.facebook.com/SabrinaOfficialFanPage

Instagram: https://www.instagram.com/sabrina__official/

YouTube: https://www.youtube.com/sabrinaofficial

Spotify: https://open.spotify.com/artist/6fNCjIoz13Y5DNtCc5g92m

Annunci

I Venapurple presentano il nuovo video in 4k: The Sunday’s Acrobats

venapurple_4

La band di Monopoli esce con un nuovo videoclip in 4K: The Sunday’s Acrobats, pezzo dal carattere sperimentale che descrive metaforicamente la vita di un artista.

LINK VIDEOCLIP: https://youtu.be/DZGISow8TIo

Dopo l’uscita del primo singolo, The Epic, datato Febbraio 2019, i Venapurple sono pronti a stupirvi con le loro sonorità pop rock/alternative con il nuovo videoclip del brano The Sunday’s Acrobats.

Il testo della canzone pone attenzione al sottile equilibrio che vive un artista fra la frenesia della vita sul palco e la “normalità” della vita quotidiana. Il videoclip sembra descrivere al meglio l’atmosfera magica del brano attraverso la rappresentazione di un sogno: una ragazza si ritrova in una foresta, foresta animata da una musica che riesce a stregarla portandola a ballare e a cercare la band, durante l’incontro finale suona la sveglia interrompendo il sogno lasciando intendere che sia proprio quella la linea di separazione a cui la band allude.

Il video, girato da Andrea Mastronardi in 4K nelle campagne di Monopoli, vede il gruppo interagire con la ballerina Conny Liuzzi, protagonista ed incinta durante le riprese, il che rende l’atmosfera ancora più magica tra le luci del crepuscolo e le sonorità che ricordano molto band come Muse, Editors e Depeche Mode.

Ufficio stampa 0371 Music Press.

BIOGRAFIA VENAPURPLE

I Venapurple nascono a Monopoli a fine 2017 e sono formati da Fabio Longano (Vocals, Guitar), Danilo Cataletto (Guitar), Nicola Di Carolo (Bass, Synth, Computer). Tra sonorità PopRock ed atmosfere ispirate all’onda Alternative d’inizio millennio, il sound della band è caratterizzato da una costante sperimentazione elettronica.

Il 16 Febbraio 2019 ha visto la luce il primo singolo The Epic.

LINK VENAPURPLE

Facebook: https://www.facebook.com/venapurple
Instagram: https://www.instagram.com/venapurple
Youtube: http://bit.ly/venap-yt
Spotify: http://bit.ly/venap-spoty

Abbiamo Recensito “Crimini d’Autore”, il nuovo album di Alexanderplatz

Cover Album

Questo “Crimini d’Autore” della cantautrice Alexanderplatz uscito il 6 Settembre 2019, non è un album comune. Già dalle tematiche che tratta capiamo di essere di fronte a qualcosa di insolito. Non capita tutti i giorni infatti, in questo ambiente musicale indipendente dove tutti ormai sono in cerca della canzone pop da tormentone estivo e dai temi leggeri, di ritrovarsi fra le mani un concept album sulla prigione: dieci storie ambientate dietro le sbarre, dove i protagonisti sono uomini e donne che raccontano le loro storie prima, durante e dopo la prigione.
Il risultato è un viaggio davvero interessante da ascoltare dall’inizio alla fine senza interruzioni per immergersi in queste storie e farci coinvolgere dai protagonisti e scoprire un lato di vita che non conosciamo ma che è descritto molto bene in queste dieci canzoni.
Il tutto condito da sonorità che spaziano dal pop alla forma teatro canzone fino ad arrivare anche a toccare punte di alt rock che bene si amalgano all’insieme musicale dei brani.
Un album quindi da ascoltare sia per i contenuti che per le sonorità.
Cristina Righi

ASCOLTA CRIMINI D’AUTORE:
Spotify – https://spoti.fi/2lGR5YF
iTunes – https://apple.co/2kmFApl
Amazon – https://amzn.to/2kv6c7m
Bandcamp – https://alexanderplatzmusica.bandcamp.com/releases

GUARDA IL VIDEO DEL SINGOLO “OFELIA”:
http://www.youtube.com/watch?v=umJsEjTR7hE

Il mio lavoro? Raccontare Storie! Intervista alla Cantautrice Alexanderplatz

alexanderplatz2

Alexanderplatz inizia a battere il ritmo sin dai primi battiti del cuore. Cantautrice, chitarrista e producer italiana, nata nel 1987, firma il suo primo contratto discografico a 18 anni. La sua carriera musicale conta, attualmente, tre dischi all’attivo ed un nuovo disco e progetto “Crimini d’autore”, uscito il 6 Settembre 2019.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con lei per conoscerla meglio.

Come è nato il tuo Progetto Cantautoriale?
Ho iniziato a scrivere verso i 15 anni, un po’ per gioco un po’ per passione e verso i 18 ho realizzato che volevo che questo fosse il mio lavoro: raccontare storie. Ho scritto canzoni per diversi progetti in questi anni e Alexanderplatz è probabilmente quello più diverso stilisticamente e musicalmente, sia a livello di suono che di scrittura ma è, al tempo stesso, anche quello più maturo artisticamente fin’ora, secondo me.

Dove prendi l’ispirazione per le tue canzoni?
Da tutto ciò che mi circonda: storie, paesaggi, emozioni. Qualsiasi cosa che possa, in qualche modo, suggestionarmi o creare in me emozione ed è così che diventa una canzone.

E’ difficile essere una cantautrice in Italia?
Molto. È difficile riuscire a stare a galla oggi e ad essere una musicista, ma è ciò che sono e che voglio continuare ad essere per cui perseguo i miei obiettivi e continuo sulla mia strada, anche se piena di ostacoli.

Parlaci del videoclip “di Ofelia”. Da quale idea è partito tutto?
È un video zero budget, girato e pensato da me. Essendo un disco ed un progetto prodotti dalla sottoscritta, ho voluto perseguire questa strada anche a livello visivo e girarlo io stessa. Ofelia è una stalker e dopo essersi innamorata di Eugenio, un uomo con cui ha avuto una brevissima relazione esclusivamente di letto, lo segue ovunque tanto che lui, esasperato, la denuncia, ma dopo aver ripetutamente violato i termini restrittivi, viene arrestata e portata in un ospedale giudiziario. È ambientato negli anni 80 quindi la scelta del bianco e nero era per creare un effetto vintage. Si parla poco di stalking al femminile e invece è presente e può essere violento quanto quello maschile. La storia mi è stata ispirata dopo aver visto il film Fatal Atraction, con Glenn Close e Michael Douglas.

Progetti Futuri?
Sto già pensando ad un disco improntato più sull’elettronica che, soprattutto in questo periodo, mi appassiona molto.

ASCOLTA CRIMINI D’AUTORE:
Spotify – https://spoti.fi/2lGR5YF
iTunes – https://apple.co/2kmFApl
Amazon – https://amzn.to/2kv6c7m
Bandcamp – https://alexanderplatzmusica.bandcamp.com/releases

GUARDA IL VIDEO DEL SINGOLO “OFELIA”:
http://www.youtube.com/watch?v=umJsEjTR7hE

I Traindeville presentano “Il Cavaliere delle Nuvole”, una canzone che parla di guerra, amicizia, amore e libertà

tdv3

Il nuovo singolo dei Traindeville (Ludovica Valori e Paolo Camerini), duo indie-folk romano che ha all’attivo già due album, Shadows and Lights (2015) e Caffè Fortuna (2017), nasce da un testo scritto dalla giornalista televisiva e scrittrice Annalisa Venditti, autrice del libro Il Cavaliere delle Rose e delle Nuvole (Edilazio, 2011). La vicenda del celebre meteorologo tv Andrea Baroni, internato militare nei lager nazisti di Ucraina, Polonia e Germania dopo l’8 settembre 1943, ha costituito il prezioso spunto per un brano che parla di libertà, fratellanza, amore al di là di qualsiasi confine.

“Il dovere di ogni prigioniero è fuggire”: è così che il giovane ufficiale italiano, dopo una lunga prigionia, riesce miracolosamente a evadere dal lager tedesco nella periferia di Magdeburgo insieme a un suo amico. La forza dell’amore, la vitalità della gioventù e l’importanza della pace e della libertà sono le assi portanti di questo brano, il cui videoclip è stato girato in luoghi importanti per la storia di Roma. Dalla Casa della Memoria e della Storia al Roseto comunale (l’antico “Orto degli Ebrei”) fino al Belvedere della Memoria di Roma, valorizzato solo di recente: qui il 5 giugno 1944 perse la vita il quindicenne Ugo Forno, ultimo martire della Resistenza romana.

La copertina del singolo è stata disegnata dal vignettista e illustratore Fabio Magnasciutti.

Link Spotify

https://open.spotify.com/album/3zWscSmgbrbmuepDH4uDpj?si=sR_FPa95T7uXB1x3mDwfnA

Link iTunes / Apple Music

https://music.apple.com/us/album/il-cavaliere-delle-nuvole-single/1475591509

Link videoclip su YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=TXyjZrrD7Ow

Credits

Registrato a Roma da Paolo Camerini – The Music Room

Batteria registrata a Roma – Dario Esposito Studio

Mixaggio e Masterizzazione: Eugenio Vatta, E45 studio, Roma

Ludovica Valori – voce, fisarmonica

Paolo Camerini – basso elettrico, piccole percussioni, cori

Adriano Dragotta – violino

Stefania Placidi – chitarra

Dario Esposito – batteria

Il Videoclip

Regia di Paolo Camerini, Ludovica Valori, Annalisa Venditti

Riprese: Leonardo Cinieri Lombroso, Paolo Camerini, Annalisa Venditti, Ludovica Valori

Montaggio: Paolo Camerini

 

Sito www.traindeville.com

Pagina facebook www.facebook.com/traindeville

Canale Youtube https://www.youtube.com/channel/UCphX3MOsSXAz185Ha1B9L0Q

Alexanderplatz presenta “Crimini d’autore”, il nuovo album fuori dal 6 Settembre

alex1

Alexanderplatz inizia a battere il ritmo sin dai primi battiti del cuore. Cantautrice, chitarrista e producer italiana, nata nel 1987, firma il suo primo contratto discografico a 18 anni. La sua carriera musica conta, attualmente, tre dischi all’attivo ed un nuovo disco e progetto “Crimini d’autore“, in uscita il 6 Settembre 2019.

Innamorata della chitarra, inizia a studiare musica classica a 6 anni e più tardi canto, capendo da subito che la musica sarebbe stata l’elemento fondamentale della sua vita. Alexanderplatz ama i racconti e le sue performance ruotano attorno alle storie che le piace cantare accompagnandosi con la sua chitarra, fedele compagna di viaggio. A volte solo con il suo strumento in veste acustica, a volte con la sua band, a seconda del contesto artistico-musicale.”Crimini d’autore” è un concept album che raccoglie dieci storie ambientate dietro le sbarre, dove i protagonisti sono uomini e donne che raccontano le loro storie prima, durante e dopo la prigione. E’ un noir in bianco e nero, inchiostro e corde scure che attraverso con dolcezza, ma raffinata intensità e sensibilità, i meandri dell’animo umano.

Eventi
Ha partecipato nel 2006 come ospite di Radio Kiss Kiss al maxi concerto di beneficenza tenuto allo Stadio San Paolo di Napoli e allo Stadio Zaccheria di Foggia. Ha cantato per Rai International ed alcuni suoi brani sono stati trasmessi per BBC RadioRadio1Radio Kiss Kiss Network, Radio Subasio, Radio Coop, Radio Marte e molte altre, entrando in classifica. Ha aperto i concerti per Carl PalmerBand e partecipato alla kermesse di MusicBox al Palalottomatica di Roma. Finalista del Premio De Andrè 2008 con un suo inedito. Sempre in qualità di ospite, è stata invitata presso il Teatro Rossija di Mosca e, nel 2014, negli Stati Uniti, precisamente in Pennsylvania e Maryland, a presentare i suoi brani. Ha suonato poi tra New York, Amsterdam e Francoforte e moltissimi sono i live in ambito nazionale, sia come cantautrice che come cantante o chitarrista per altre formazioni. Numerose anche le testate giornalistiche o di critica musicale su cui è apparsa, come Rolling Stone ItaliaMTV New Generation 2015Il Mattino di NapoliOlaNick, Nice Premier (Nizza)Ragazza ModernaSound and Vision MagazineFedeltà del suonoLatina OggiIl Pontino e molte altre.

GUARDA IL VIDEO DEL SINGOLO “OFELIA”:
http://www.youtube.com/watch?v=umJsEjTR7hE

ASCOLTA CRIMINI D’AUTORE:
Spotify – 
https://spoti.fi/2lGR5YF
iTunes – 
https://apple.co/2kmFApl
Amazon – 
https://amzn.to/2kv6c7m
Bandcamp – 
https://alexanderplatzmusica.bandcamp.com/releases

Collaborazioni
Ha collaborato con diversi artisti, tra cantanti, musicisti ed anche pittori e visual artists, tra cui il chitarrista e compositore statunitense Jeff Poole, il cantautore del New Jersey Joe D’Urso e l’attore e musicista di Baltimore, Brian St August. Inoltre vanta collaborazioni con la vocal coach e cantante americana Cheryl Porter, il chitarrista Luca Colombo, il bassista Paolo Costa, il batterista Lele Melotti, il musicista ed etnomusicologo, nonché relatore di tesi in etnomusicologia Francesco De Melis, l’antropologo ed etnomusicologo Francesco Salerno, la pittrice e ritrattista Marinella Pompeo e molti altri.

Cover Album

Tracklist CRIMINI D’AUTORE:
LA SENTENZA
1950 – FRANCA
1968 – FRITZ
1976 – NINO
1981 – OFELIA
1984 – SERGIO
1986- 185 GIORNI
1999 – DARIA
2003 – WANDA
2019 – K.

CREDITS
LITTLE FOIL FISH: SOUND ENGINEER
MIXATO E MASTERIZZATO DA: LITTLE FOIL FISH presso THROUGH THE LOOKING GLASS STUDIO (LT)
GUITARS, BASS, SYNTH: ALEXANDERPLATZ
musiche, parole e arrangiamenti di Annalisa Pompeo/ ALEXANDERPLATZ
GRAFICA Luca e Sophie Carpentieri
FOTO Chiara Lanciotti


CONTATTI

FACEBOOK: http://www.facebook.com/alexanderplatz87

INSTAGRAM: http://instagram.com/alexanderplatz87

BANDCAMP:http://alexanderplatzmusica.bandcamp.com

YOUTUBE: http://www.youtube.com/channel/UCiMLqxz8gU-LmwBqGaWsNjQ

——————-

Ufficio Stampa:
LFD Press

http://lafamedischi.com/ufficio-stampa
press@lafamedischi.com

Il Songwriter Elettronico Charlie Pass presenta il video “Berlin Tourist 2019 Remix”

Charlie Photo bis

Songwriter elettronico Charlie Pass – un alieno a Berlino – miscela suoni 80s con sonorità più moderne, dal Minimal all´Electro al Funk. Un viaggio nella memoria e nella storia a passo di danza. Brani che sono come capitoli di un libro immaginario (una volta si chiamavano Concept Album) che racconta la Berlino di oggi tra passato alienato e presente alienante.

Il progetto Charlie Pass nasce a Berlino tra il 2011 e il 2013 dalle ceneri di un sogno infranto, di un’isteria collettiva, al confine del Muro tra Est e Ovest. Charlie é un alieno che si sveglia ai piedi del Muro nell´East Side Gallery, non sa chi é e per scoprirlo intraprende un viaggio nella cittá di Berlino. E´ un viaggio nella storia e nella memoria di una cittá unica e straordinaria, densa di riferimenti musicali e cinematografici. E’ pure un viaggio dentro se´ stessi, alla ricerca e alla ri-scoperta del valore profondo delle cose.

Il Videoclip “Berlin Tourist 2019 Remix”
E´una parodia scanzonata e sarcastica del turista medio che viene in cittá col solo intento di divertirsi e consumare la cittá senza apprezzarne e conoscerne la storia intensa e struggente. Ovviamente é uno scherzo: piuttosto che un “mordi e fuggi” distratto e veloce é meglio non venire (“don´t come here”) e starsene a casa (“stay at home”). Un modo scanzonato e leggero per riflettere sull´argomento.

GUARDA IL VIDEO “BERLIN TOURIS 2019 REMIX”:

https://www.youtube.com/watch?v=W5eeuxssZ-w

Credits:

Charlie Pass: music, words and voice;

Luca Mag: remix.

Berlino/Reggio Emilia (Giugno-Luglio 2019)

CONTATTI:

Luca Mag.ml

https://www.facebook.com/lucamagmusic

Links Social:

https://www.facebook.com/wearecharliepass

Link Streaming Soundcloud:

https://soundcloud.com/charliepass/berlin-tourist-2019-remix

Flyer Charlie 2019